Iscrizioni e Tesseramenti 2012

L’ASD KITEPOINT è una Associazione Sportiva Dilettantistica nata per promuovere il kitesurfing sul territorio nazionale e in modo particolare nelle provincie di Roma e Latina.
Puoi iscriverti alla nostra Associazione sportiva e condividere insieme a noi lo spirito di questo stupendo sport, usufruendo così dei servizi soci, delle assicurazioni Federali C.O.N.I. e di tutta la nostra assistenza per ciò che riguarda il mondo del kitesurfing

L’ iscrizione alla nostra Associazione Sportiva ha la durata di un anno solare.. di seguito la procedura per la Pre-iscrizione:

  1. Effettuare il versamento della quota sociale € 60,00 Causale versamento: Nome Cognome – TESSERAMENTO + “2012” ASD KITEPOINT Iban: IT74 X086 9339 3010 0000 0510 607
  2. Inviare la ricevuta di versamento a: staff@kitepoint.it, oppure inviare un fax al 065810672
  3. Compilare il tamplate di seguito con tutti i tuoi dati anagrafici

Verrai contattato quanto prima dalla nostra segreteria per terminare l’ iscrizione.

Info call  Carlo 339-5365186

[contact-form-7 id=”434″ title=”Iscrizioni e Tesseramenti”]

INCIDENTE CON IL KITESURF!

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente l’uomo era ancora sulla battigia, aveva appena gonfiato il kite quando una raffica di vento lo ha investito scaraventandolo contro il cornicione del vicino stabilimento balneare.

HA SCELTO il suo giorno libero per andare nella spiaggia di Principina a Mare, con la moglie e alcuni amici, a praticare quella che, dall’estate scorsa, è diventata la sua passione, il kitesurf. Ma qualcosa è andato storto. Alberto Maffei, 42 anni, parrucchiere, aveva appena indossato l’equipaggiamento ma non ha fatto in tempo a entrare in mare che una violenta folata di vento ha sollevato la sua vela e lo ha scaraventato dal bagnasciuga contro il cornicione del bagno Grifone, facendogli battere violentemente la testa e procurandogli profonde lesioni.
NEL TARDO pomeriggio di ieri Maffei è entrato in sala operatoria all’ospedale Le Scotte di Siena per un delicatissimo intervento neurochirurgico alla testa. Le sue condizioni sono gravissime, tanto che l’uomo, dopo essere stato trasportato in mattinata al Misericordia di Grosseto è stato portato nel primo pomeriggio a Siena col «Pegaso», non appena le sue condizioni hanno consentito il trasferimento in elisoccorso. Un incidente assurdo e inspiegabile, tanto più che non era ancora entrato in mare. Maffei è molto conosciuto a Grosseto, gestisce con la moglie un negozio di parrucchiere nella zona del Tiro a segno, e ha un figlio piccolo.
«Una persona molto solare, ha scoperto il kitesurf quest’estate con noi», dice Alessandro Tonini del Kite Beach Fiumara, che è stato anche suo istruttore. «Ha fatto la tessera alla nostra associazione e poi tre mesi di lezioni, è una persona molto sportiva, abbastanza capace. Non capisco cosa sia successo, il nostro gruppo di kitesurfer stamani (ieri mattina per chi legge, Ndr.) si era dato appuntamento a Marina di Grosseto, perché sembrava che il vento soffiasse meglio da lì. Ma di lui non avevamo notizie, ha scelto di andare a Principina, magari preferiva stare un po’ con la moglie, dato che il lunedì è il loro giorno libero. Quando c’è stato l’incidente lei era in spiaggia con lui assieme ad alcuni amici. Dev’essere stato tremendo».
LA VOCE dell’incidente, tra i kitesurfer, ieri mattina, è girata subito: molti hanno conosciuto Alberto al corso estivo di kite. «Nemmeno noi siamo entrati in acqua — aggiunge Tonini — abbiamo visto che era troppo pericoloso e abbiamo evitato, soprattutto d’inverno il vento ci mette poco a giocarti brutti scherzi, a girare per il verso sbagliato o a soffiare troppo forte. Oggi soffiava di dritta, difficile cavalcare le onde, così abbiamo rinunciato». Nemmeno Maffei è entrato in acqua, non ha avuto il tempo, quel vento «infame» lo ha colpito alle spalle arrivando da dietro e gonfiando la vela a cui era attaccato, che si è sollevata trascinandolo via . Un volo di diversi metri finito con un terribile schianto, contro un cornicione in cemento e una porta dello stabilimento balneare Grifone.
FORSE Maffei, vedendo che le condizioni meteo non erano ottimali, stava esitando prima di salire sul suo kitesurf e cavalcare le onde. Ma è solo un’ipotesi. «Non capisco come sia potuto succedere — prosegue Tonini — non è tipo da commettere imprudenze, mi sono informato con alcuni amici comuni che erano con lui. Nemmeno loro si sono resi conto dell’accaduto, tutto troppo in fretta. E’ così quando il vento ti gioca brutti scherzi, anche se non sei in acqua la vela può diventare un boomerang micidiale. Ora siamo tutti con lui, speriamo di rivederlo presto con il suo inconfondibile sorriso».

 

incidente_con_kitesurf

Auguri kitepoint.it/test

kitepoint.it e tutto lo staff di Kitepoint vi augura un


Buon Natale


&


Un Felice Anno Nuovo

Lo staff di kitepoint.it

Vincenzo Biagione a CapeTown

La redazione di KitePoint seguirà in anteprima per voi Vincenzo Bigione in Sud Africa; qui segue un suo breve report .”Anche quest’ anno ho la fantastica opportunità di transferimi a Capetown per i miei allenamenti invernali e per collabborare con il Team di ricerca e sviluppo Airush!Per il momento 5 giorni qui 5 di vento sopra i 19 nodi.. e sole a 1000 gradi!!..  la stagione si annuncia molto bella il vento SW è entrato in anticipo e regala delle uscite da paura..  6 persone in acqua!!Lo spot di Big bay non cambia, sempre vento nucleare e ogni tanto regala anche una bella session Wave !

Shark bay a Langebaan e stata chiusa quest’ anno, ma si puo ancora accedere alla spiaggia grazie alla barca !

Mainbeach sempre a Langebaan è un Paradiso che le parole non possono realmente spiegare!!!

Vi aggiornerò sulle nostre avventure Made in italy in Sud Africa e se volete venire a visitare questo bellissimo posto vi posso dare tutte le info in merito senza problemi !”

Team rider Airush

Bigione Vincenzo

ALCUNI SCATTI DI VINCENZO IN AZIONE!!…

Andrea Ragazzoni entra nell’AIR

L’atleta Andrea Ragazzoni entra a far parte dell’ Airush Italy Team.Andrea è un giovane di grande talento di soli 19 anni, che si allena sul litorale laziale da ben 4 anni. Il suo style esplosivo e potente 100% freestyler lo rendono un ragazzo le caratteristiche ideali per emergere e far bene nel mondo del kitesurf.Andrea userà per la stagione 2012 ali e tavole del brand Airush; accompagnato dal suo nuovo brand, a bordo della sua FS Team Full Carbon e dei suoi nuoviRazor, viaggierà per l’ Italia  per seguire il campionato italiano freestyle e per tutto il mondo  per allenarsi sempre al meglio.. ovunque soffi una raffica di vento!!La redazione di KitePoint felice di averlo in squadra, da il benvenuto ad Andrea nell’ Airush Italy Team augurandogli fortuna, successo e soprattutto tanto divertimento che insieme alla sana competizione sono elementi imprescindibili per qualsiasi sana attività sportiva.


ALCUNI SCATTI DI ANDREA RAGAZZONI IN AZIONE:

andrea_ragazzoni_airush

andrea_ragazzoni_airush

Kitepoint missione Brasile 2011

“Calcio” d’inizio per la quinta edizione della kitePoint Mission Brasile.

Anche per quest’ anno L’ASD KitePoint con i suoi istruttori e molti dei suoi allievi, ha deciso di organizzare una trasferta per gli allenamenti autunnali.

Meta indiscussa come sempre, la ventossissima spiaggia di Paracurù, Brasile, dove le condizzioni per gli allenamenti con il kitesurfing sono ottime per tutti dai principianti ai più esperti.

Seguite le avventure di dei nostri amici nel forum

kitepoint_brasile_2011

VINCENZO BIGIONE I PRIMI TEST DI AIRUSH 2012

In anteprima per gi amici di kitepoint.it le prime impressioni dell’atleta Vincenzo Bigione sulle nuove ali 2012 di casa Airush..

La Prima Vela che mi a colpitoe che ho assolutamente voluto testare è stata Il Razor!.. il C-kite per exellenza di casa Airush 2012!

L’ala del due volte vice campione del mondo al PKRA !

La Razor 2012 è una ala stabile, intuitiva, agressiva.. punti che per me sono i piu importanti in un Kite e dove non accetto compromessi!
Questa vela è consigliata a chi va sempre c… duro in aqua!!
Freestyle agressivo o niente!!.. anche se la Razor si comporta molto bene anke nel wave riding !!!!

Questa ala va usata con la sua anima gemella chiamata la FS, la tavola da  Freestyle puro!!.. versione normal o versione special Team serie full carbon !!!!

Subito dopo la vela che mi a sopreso di piu e statta il VARIAL X…

Sle piu agressivo della Gamma 2012.. sembra quasi un (C-kite) ma perdona molto di piu!
La VarialX vola molto sul bordo finestra e questo ti da un angolo di bolina molto importante.. ha un range legermente piu ampio al c-kite e soffre meno le raffiche di vento !

Quest’ anno il VarialX ha anke un punto morto molto simile al c-kite!.. ha un range di utilizzo gigantesco per il Freestyle-Wave-Freeride!!.. in qualunque condition di vento il VarialX sara la vostra Arma segreta !

La varial x va generalmente abinata a la sua anima gemella la Protoy.. in versione normal o version full carbon team serie !!!

Tanti di voi penserano che è normale portare acqua al suo Mulino, ma non è cosi!!..  sono contento di usare Airush perche e un material che mi entusiasma tantissimo sia per le sue perfomance che per la passione che ha messo R&D team per sivluppare una vela per ogni style di kiter !

RAZOR =WAKESTYLE

VARIAL X = FREESTYLE -WAVE

LITHIUM = FREERIDE- WAVE

ONE = WAVE =100%

DNA = entry level =school

e ogni vela a la sua tavola !

Freestyle Agressivo A= FS normal,Fs full carbon, FS Park=Wakestyle

Freestyle A LA Protoy = normal = full carbon

Freeride a la Switch

quest anno ce ne per tutti !!

Testo di Vincenzo Bigione.. sito web: http://bigionevincenzo.blogspot.com

…DI SEGUITO ALCUNI SCATTI DI VINCENZO IN AZIONE DURANTE I TEST..

carlo_pompili_airush_kitepoint.it

 

 

carlo_pompili_airush_kitepoint.it