SARDEGNA – COSTA SUD OVEST

Carlo KP 4 gennaio 2013 0
SARDEGNA – COSTA SUD OVEST

La costa sud ovest della Sardegna in base alle sue caratteristiche orografiche e metereologiche particolari (microclimi locali) è un vero paradiso per il kitesurf, con moltissimi spot freestyle e/o wave. I venti principali con cui essi “lavorano” sono il Maestrale (nord-ovest) e lo Scirocco (sud-est), tuttavia grazie alla conformazione della costa ed alla presenza delle isole di Sant’Antioco e San Pietro, si può uscire in sicurezza con qualsiasi direzione di vento!

– FUNTANAMARE Livello tecnico: da intermedio ad esperto.

E’lo spot wave più importante della costa, molto esposto ai venti da est: maestrale, ponente, libeccio.
E’ costituito da un’ampia baia (circa 3 km) con spiaggia e fondale sabbiosi. Tuttavia già ad un centinaio di metri dalla riva affiorano banchi rocciosi che favoriscono il formarsi di imponenti onde. Basta una giornata di Maestrale con 20 nodi per avere onde di 3-4 mt.Al terzo giorno consecutivo di vento le onde si rovinano ed il mare diventa un’immensa lavatrice. A causa delle forti correnti, delle secche rocciose e del rapido declivio dell’arenile, consigliamo questo spot soltanto a kiter abbastanza esperti.
La spiaggia di Funtanamere si trova nel comune di Gonnesa, non ci sono aree riservate per il kitesurf che si può praticare solo da settembre a maggio. In estate la spiaggia è molto affollata e si può uscire soltanto quando le condizioni del mare rendono la balneazione impraticabile.

– SPIAGGIA GRANDELivello tecnico: esperto.

E’ un ottimo spot wave con venti di libeccio e ponente. La spiaggia sabbiosa è grande, ma poco profonda ed è chiusa da una rete metallica distruggi aquiloni. Da entrambi i lati la baia chiude con scogliera a picco sul mare, inoltre quà e là ci sono piccole secche rocciose a pelo d’acqua e banchi di scogli che le mareggiate coprono di sabbia o mettono a nudo. Per questo motivo, e per il fatto che le onde superano quasi sempre i 2 metri (fino ad un massimo di 4 m), si consiglia questo spot solo a rider davvero esperti. Infine, sulla scogliera a destra della baia si trova la famosa “secca del maresciallo” con onde che raggiungono i 5 metri e frangono direttamente sugli scogli (affilati come lame). Qui si surfa con il maestrale, ma bisogna uscire dalla tonnara e bolinare fuori dalla baia, poichè sotto costa il vento è impossibilmente rafficato. Solo per Pro o per chi vuole provare davvero forti emozioni!

 – IS PRUINISLivello tecnico: da principiante ad esperto.

Ovvero La Polvere! Questa spiaggia si trova a ridosso dell’abitato di S.Antioco, dopo la zona industriale. Dal punto di vista estetico non rappresenta certo il meglio di quanto la Sardegna possa offrire, tuttavia è interessante poichè permette di praticare il kitesurf con i venti sud orientali in sicurezza e tutto l’anno, dato che la zona non è balneabile. In estate viene utilizzata per i corsi con lo scirocco che qui entra molto pulito e regolare, ma solo se le previsioni danno oltre i 15 nodi.

– COEAQUADDUS Livello tecnico: da intermedio ad esperto.

Lo spot si trova sulla costa sud est dell’isola di S.Antioco. E’ un discreto spot wave con mareggiate da Levante (Est) e Scirocco (Sud Est), con condizioni meno radicali e pericolose di Spiaggia Grande. Sul lato più a sud dello spot vi è una collina che crea delle fastiose turbolenze, pertanto è meglio restare nella parte più a nord della spiaggia.
Lo spazio utile non è molto, però le onde sono belle (2 mt). Di solito si esce in questa spiaggia quando non si ha tempo a sufficenza per ragiungere Porto Pino o Chia che restano gli spot principi per le onde con i venti meridionali.

– PORTO BOTTE Livello tecnico: da principiante ad esperto.

È il nostro home spot, con condizioni eccezionali per il freestyle. La spiaggia di Porto Botte si trova nel Golfo di Palmas (comune di Giba). Osservando la kite map si nota che lo spot si trova a ridosso dell’istmo dell’isola di Sant’Antioco; questa strozzatura determina, per “effetto Venturi”, un notevole incremento nell’intensità del vento di maestrale. Non sono rare le giornate in cui quando le previsioni meteo annunciano 10-15 nodi di maestrale in spiaggia ce ne siano 20-25.
Lo spot è costituito da un’ampia baia (oltre 2 km) con spiaggia e fondale sabbiosi, lontana dalle spiagge più affollati e quindi ideale sia per i principianti che per i più esperti. Lo spot è eccezionale con il maestrale, che entra side-on shore mure a dritta con acqua piatta o poco cioppata (anche con 35 nodi!).

– PORTO PINOLivello tecnico: da principiante ad esperto.

E’ uno spot molto suggestivo dal punto di vista paesaggistico: acqua verde smeraldo, sabbia bianchissima, pineta d’aleppo. Lavora con Scirocco (Sud Est) ed Ostro (Sud), anche se spesso il vento è rafficato e si creano fastidiose turbolenze. La spiaggia è molto ampia e si tocca per parecchi metri. Con vento forte di libeccio si formano bellissime onde, con lo scirocco più piccole ed irregolari.

– CHIALivello tecnico: da principiante ad esperto.

L’area di Chia, in particolare le spiagge di Su Giudeu e Campana sono un famoso spot per il kitesurf. Qui ha sede anche il Chia Wind Club gestito da Mirco Babini. Lo spot lavora con lo Scirocco (Sud – Ovest) ed il levante (Est) con i quali regala belle onde. In generale il vento è piuttosto rafficato, la condizione ideale vento/onde si ha con il levante. La spiaggia è splendida: acqua cristallina, sabbia finissima e spazio a volontà.

Info su: www.kitesardegna.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
[ + ]