FESTA DELLO SPORT, CONI E KITESURF

Carlo KP 8 giugno 2012 0
FESTA DELLO SPORT, CONI E KITESURF

Grande successo per il terzo anno consecutivo della Festa dello Sport organizzata dall’amministrazione comunale di Nettuno in collaborazione con il CONI.. a rappresentare il kitesurf a questo grande evento è stata invitata l’ASD kitePoint.

Di seguito un articolo  di Flaviabeatrice Mansella tratto dal giornale il Ponino.

Immaginiamo una bella spiaggia pulita, il mare limpido con il sole alto nel cielo, un bel vento leggero, le risate degli amici. Cosa può completare questa visione paradisiaca? l’idea di potersi divertire con uno sport nuovo, eccitante ed impegnativo come il kitesurfing. Durante la festa dello sport a Nettuno, molte persone hanno avuto la possibilità di capire meglio di cosa si tratta. Il “kite” è stato portato ad Anzio e Nettuno per la prima volta (grazie all’impegno e l’amore per questa disciplina) dal Presidente dell’ associazione e scuola Kitepoint Carlo Pompili. Una persona solare e piena d’entusiasmo, che nel 2003/04 da vita alla scuola e associazione kitepoint. Carlo si racconta attraverso la sua passione per lo sport, sottolineando l’impegno che è servito per far conoscere ed far amare questo sport a più gente possibile, creando un gruppo sempre più compatto di associati. Questa serietà e dedizione è stata premiata nell’ottobre 2006 dal CONI con un attestato di merito (dal 2009 peraltro è stata riconosciuta dal CONI definitivamente) ottenendo anche il patrocinio dei due comuni di Anzio e Nettuno che la nominano scuola ufficiale di kitesurfing per il territorio, consegnando una grande area kite, dove poter praticare questo sport in totale sicurezza! ma utilizzato anche come punto d’incontro per tutti i ragazzi che hanno voglia di condividere tra loro esperienze, piccoli segreti e novità del kite, gestendo così anche la pulizia di questo tratto di spiaggia. L’associazione ha contribuito molto nella parte sperimentale di questo sport – aggiunge Carlo – lui con i suoi collaboratori, che vengono descritte come persone alla mano e veri professionisti; hanno sempre le idee ben chiare nell’organizzazione di proposte nuove e particolarmente belle, accettate volentieri dai comuni ( che vengono ringraziati più di una volta dal presidente). Parliamo per esempio, di quella del recupero in mare di persone in difficoltà (essendo uno sport estremo, potrebbe accadere qualche incidente) con la collaborazione del dott. Paolo Zavattini, specialista in medicina dello sport ed il sostegno dell’ospedale di Anzio; oppure la proposta per le scuole: “Acqua e vento” cioè avvicinare i ragazzi al kite nelle ore di educazione fisica. Gli occhi di Carlo brillano nel momento in cui mi spiega che, il kitesurfing farà parte delle Olimpiadi 2016 di Rio De Janeiro; augurandosi di poter sentire dei nomi di professionisti sportivi usciti dalla preparazione agonistica del suo team, tra quelli dei partecipanti olimpionici. Quindi una nuova disciplina elettrizzante, che insegna uno sport impegnativo, ma nello stesso tempo divertente e che riesce ad avvicinare le persone, creando una grande famiglia, con emozioni indimenticabili, vissute con l’adrenalina al massimo; tra cielo e aria, baciati del sole e sferzati dal vento.

 Autore: Flaviabeatrice Mansella

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
[ + ]