CONSIGLI UTILI PER LA PRATICA DEL KITESURFING

Carlo KP 15 febbraio 2012 0
CONSIGLI UTILI PER LA PRATICA DEL KITESURFING

IMPORTANTISSIMO

Per iniziare a preticare il kitesurf e divertirsi da subito nella massima sicurezza è obbligatorio rivilgersi ad una scuola, con istruttori qualificati che abbiano tanta esperienza nel campo dell’ insegnamento di questo sport.

Soltanto persone con anni di esperienza nell ‘insegnamento del kitesurfing, con tecnica e didattica consolidata nel tempo potranno inserirti facilmente in questo sport e potranno darti i giusti consigli. Per questo motivo assicurati sempre della professionalità e affidabilità della tua scuola e del tuo istruttore e non limitarti a quello che si legge nel web, ma verifica sempre di persona le qualità della tua scuola kite!!

Non dobbiamo sottovalutare il problema della sicurezza, visto che il kitesurfing comunque è uno sport estremo, e che in condizioni meteo marine particolari può divenire pericolo.

Utilizzate sempre i dispositivi di sicurezza quali: caschetto, apposito giubbotto galleggiante  che proteggere anche dagli impatti violenti, sistema di sgancio rapido, ed infine un coltellino ad uncino per qualsiasi evenienza. Per quanto riguarda il laccio (leash) per la tavola l’uso del casco diventa fondamentale. Nel caso di cadute infatti, la tavola legata tende a tornare velocemente verso il kiters (effetto molla) ed a colpirlo nella parte che affiora dall’acqua (solitamente la testa)… quindi occhio,usiamo la testa ma non per fermare la tavola..

Ecco alcuni consigli utili per chi si avvicina a questo sport:

  • Distanze di sicurezza: non lanciare il kite o surfare in prossimità di ostacoli siti a meno di 50 metri nella direzione del vento, come la spiaggia stessa, barche o scogli.
  • Collegate sempre la cima di sicurezza tra voi e il kite. Non vincolatevi in modo definitivo all’ala; in caso di estremo pericolo dovete essere in grado di abbandonare l’attrezzatura.
  • Assicurati che il kite sia ben fermo a terra e che non possa decollare da solo a seguito di raffiche improvvise.
  • Fatti aiutare solamente da persone esperte.
  • Evita che persone inesperte tocchino il kite o le linee.
  • Evita di saltare nelle vicinanze d’ostacoli (barche, allevamenti di mitili, ecc.).
  • Le linee, quando l’aquilone è in volo, possono tagliare, evita quindi di impigliarti o far impigliare qualcuno nelle linee.
  • Porta con te un oggetto tagliente, in caso d’estremo pericolo, taglia le linee.
  • Usa sistemi di sicurezza per il kite che ti consentano di sganciarti e abbandonarlo in casi estremi.
  • È consigliabile usare il casco o evitare di usare il leash della tavola.
  • Per i principianti è opportuno farsi aiutare nel decollo e nell’atterraggio da kiter esperti.
  • Utilizza sempre una muta calda secondo le tue esigenze.
  • Assicurati che ci sia un mezzo di recupero in caso di difficoltà.
  • Controlla che le linee siano correttamente agganciate prima di partire.
  • Non uscire con vento forte (sopra i 15 nodi) se sei principiante.
  • Non agganciarti mai direttamente al trapezio  a meno che l’aquilone sia piccolo (meno di 5.0 m2) ed il vento sia lieve (meno di 8 nodi).

Aspettando il vento: quando il kite è gonfio ma non è utilizzato staccate le linee e bloccatelo con la sabbia o con qualcosa di pesante. Un kite gonfiato vola anche senza pilota, perciò ricordatevi di chi vi sta intorno ed assicurate bene il kite. Il vostro kite può causare gravi danni a chi è nelle vicinanze, se decolla all’improvviso.

 

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
[ + ]